Bali attrae moltissimi viaggiatori intrepidi, amanti della tavola da surf. Poiché le onde arrivano dall’oceano indiano le coste più adatte al surf sono quella meridionale e quella nord-occidentale di Nusa Lembongan (isoletta a breve distanza da Bali).

Se il nome del mese in inglese contiene la lettera “r”andate a est; negli altri mesi andate a ovest.

Ci sono molti “break” meravigliosi in entrambe le direzioni. Bali è stato il primo paese asiatico a lanciare il surf e poiché è un ambiente ideale continua ad essere gettonatissimo dagli amanti della tavola da surf.

I surfisti scorrazzano per l’isola sugli scooter attrezzati per caricare le loro tavole alla ricerca dell’onda successiva. Conoscere persone di altri paesi è semplicissimo… moltissimi australiani ma anche americani, italiani, olandesi, giapponesi e tanti balinesi si divertono e fanno divertire la gente che li osserva dalle spiagge.

Vi segnalo i  5 break più conosciuti a Bali per il surf

Kuta 

E’ sicuramente la più conosciuta spiaggia turistica di Bali. E’ affollata da scuole di surf e di lucrose attività commerciali di proprietà di ex-surfisti locali in cui è possibile rifornirsi dell’attrezzatura. Facilissimo partecipare a lezioni di surf per principianti sulla spiaggia.

Il break chiamato Halfway Kuta è frequentato soprattutto da chi vuole imparare a cavalcare le onde. Break più impegnativi si trovano sulle secche in continuo movimento a largo di Legian.

Per qualcosa di più stimolante optate per le scogliere coralline a sud dei beach break, circa 1 km a largo della costa.

Kuta Reef è un ampio tratto di corallo su cui si formano onde molto varie: potete arrivarci pagaiando sulla tavola per una ventina di minuti ma il modo più comodo per raggiungerlo è farsi portare da un barcaiolo contrattando un modesto compenso. E’ un classico left-hand, al suo meglio regala onde di 1,5-2 metri che sfiorano la barriera corallina formando una bella sezione tubolare interna.

Comunque chiedete sempre consiglio alla gente del posto.

Uluwatu

Quando al Kuta Reef ci sono onde da 1,5-2 metri qui possono superare i 2 metri. Break situato all’estremità della baia è spazzato da onde molto più alte di Kuta è definito come uno tra i migliori break del pianeta.

Dalla strada, che dal villaggio di Pecatu si dirige verso nord-ovest è facile raggiungere i break a largo della costa di Bingin.

Teluk Uluwatu è un posto ideale per il surf: i ragazzi del luogo si occuperanno di incerarvi la tavola, procurarvi da bere e trasportarvi la tavola in basso, nella grotta da cui generalmente si accede alle onde. Al ritorno dovrete centrare l’imbocco della grotta. Quando il mare è molto grosso cercate di puntare all’imbocco dal lato meridionale perché la corrente va verso nord.

Per rendere l’esperienza ancora più emozionate e condividere con nuovi amici la cavalcata sulle onde ci sono numerosi warung e possibilità di pernottamento per tutte le tasche.

In questa baia ci sono numerosi break i più famosi sono:

  • Corner left cavo di circa 2 metri che si infrange velocemente. Non cadete di testa! La barriera coralliana si trova in acqua basse
  • Peak funziona bene con l’alta marea, offre il meglio di sé con onde fine a 2,5 metri ma occasionalemente se ne formano di più grandi
  • Bommie left-hand, funziona solo con mare grosso, onde di circa 3 m.

A poca distanza dalla baia di Uluwatu si trovano Padang Padang e Impossibles.

  • Padang Padang è un corto break left-hand in acqua molto basse a Nord di Uluwatu, direzione Kuta. Funziona bene solo con l’alta marea, è un posto stupendo da osservare dalla scogliera. Questo break è un tubo: dopo una partenza tra sporgenze rocciose si prende velocità sul fondo per poi venire sospinti nel barrel. Un’ onda non adatta ai timorosi e da evitare se c’è molta gente.  Ad 1 km a Sud  c’è Pantai Suluban posto più adatto al nuoto,  zona con numerosi chioschi/warung che offrono tavole da surf, cibo, bevande, riparazioni e anche massaggi.
  • Impossibles a Nord di Padang Padang ha 3 picchi incostanti con rapidi tubi left-hand che tendono a unirsi in caso di perfette condizioni

Nusa Lembongan

Quest’isola che fa parte dell’arcipelago di Nusa Penida è separata dalla costa Sud Orientale di Bali dallo stetto di Badung.

Lo stretto, molto profondo, genera onde gigantesche che si infrangono sulla barriera corallina al largo della costa Nord-occidenatale di Lembongan.

E’ un’isola perfetta per il surf , i numerosi break si trovano davanti alla spiaggia principale. La stagione migliore è da Aprile a Settembre. Le onde qui sono impegnative, adatte a surfisti esperti.

Sulla barriera corallina ci sono 3 break principali.

Da nord a sud si susseguono Shipwreck (relitto) Lacerations e Playground; a seconda del luogo in cui ci si trova, si può arrivare direttamente vogando con la propria tavola al break più vicino. Per raggiungerne quelli più lontani è preferibile affittare un’imbarcazione per poche rupie. A volte un quarto break emerge dietro Shipwreck, il suo nome è Racecourses. Non dimenticatevi di dire al barcaiolo di tornare a prendervi.

Nusa Dua

Durante la stagione delle piogge i surfisti si spostano sul lato est dell’isola dove ci sono alcuni break. Il break principale si trova 1 km a largo della spiaggia a sud di Nusa Dua.

Superato il campo da golf cercate la fila di warung e una barca che vi porti a largo. Le onde funzionano bene con mare non tropo mosso e in condizioni di medio-bassa marea. Più a Nord, di fronte al Club Med, c’è un veloce reef , lo Sri Lanka buono in condizioni di marea media.

Sanur

Sanur Reef ha un’onda cava con barrel eccellenti. Impraticabile se le onde non raggiungono i 2 m. Il right classico si trova al largo del Gran Bali Beach Hotel.

 

Quindi, che voi siate dei surfisti esperti o principiati o semplici osservatori, Bali è il luogo perfetto per cimentarvi nello sport più amato dai balinesi.

Shaka!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *