Nusa Lembongan e Nusa Ceningan

Dove si trovano

A sud-est di Bali si trova un gruppo di 3 isole (Nusa): Ceningan-Lembongan e Penida. Mappa

In questo articolo vi parlerò delle prime due, mentre per Penida troverete un articolo dedicato per la ricchezza e grandezza del territorio.

 

Come arrivarci

Da Bali ci sono numerose compagnie di fast boat che servono la tratta verso Nusa Lembongan.

Per sapere quale compagnia ho usato e avere informazione su dove ho alloggiato guarda qui e qui.

Compagnia Eka Jaya da Serangan Bali

Arrivo su Lembongan con water taxi per un breve tratto (Eka Jaya troppo grossa per fondali bassi)

interno barca Eka Jaya

water taxi per brevi spostamenti (Lembongan-Ceningan/ Lembongan-Penida)

Informazioni

Dicono tutti che Lembongan sia la Bali di un tempo: sicuramente molte strade non sono asfaltate, ci sono molti cantieri per la costruzione di nuovi resort, molte aree, soprattutto nell’entroterra, non curate a volte delle discariche a cielo aperto tra la boscaglia.  Non so come fosse Bali 30 anni fa, ma l’idea che mi sono fatta è che il turismo, quello di massa, è arrivato già  da tempo. Non ho visto tratti di spiaggia non costruita e la nomea di Bali antica non è veritiera. Orde di turisti cinesi affollano l’isola con i loro camioncini (basic pic up truck) per visitare i luoghi più belli per poi rientrare chissà dove la sera.

Curiosità: le macchine non ci sono “virtualmente” perché per portare un auto serve il permesso di un anziano del villaggio. Resta il fatto che le strade dell’isola sono affollate da questi camioncini carichi di turisti.

 

Cosa offre  Lembongan

  • Per chi vuole una vacanza all’insegna del mare e del relax  è un’ottima alternativa alle Gili.
  • Meno gettonata e più tranquilla, ha prevalentemente un turismo di giovani backpaker pronti ad esplorare ciò che non è molto conosciuto.
  • Sicuramente chi cerca i party e la movida ha sbagliato isola.
  • Si puó fare ottimo snorkelling, diving e l’isola offre viste mozzafiato. Si può sperare di avvistare una manta nelle acque turchesi a largo di Mushroom Bay, osservare coralli e pesci colorati, meravigliarsi di fronte alla potenza della natura al Devil’s tear e avvistare dallo stesso promontorio Dream beach.
  • Gustare panorami e tramonti dal sceniche terrazze.

Water Blow Hut’s

Esplorare l’isola

Affittate uno scooter (80 idr/giorno) vi diranno no polizia no elmet quindi con i capelli al vento esplorate l’isola.

Luoghi di interesse

Devil’s tear

Insenatura affascinante dove la potenza del mare provoca stupore in chiunque la osservi. Le onde, di un blu intenso, si infrangono sulle rocce si insinuano nelle cavità e provocano scenici sbuffi d’acqua preceduti da inquietanti rumori. La sensazione è quella di sentire una grande balena che prima di emettere il suo getto d’acqua respira profondamente. Attenzione ai numerosi turisti che pur di farsi un selfie sono capaci di tutto!!!!

Dream beach

Dallo stesso promontorio di Devi’ls Tear si vede questa mezza luna di sabbia dove grandi onde si infrangono. Qualche temerario che voglia bagnarsi in queste acque c’è.

Yellow bridge

Scenico ponte che collega Lembongan a Ceningan. Si può percorrere o a piedi o in scooter.

E poi ancora il faroview point, Tour nella foresta delle mangrovie, Visita alla farm per la coltivazioni di alghe.

Le spiagge dove fare il bagno

Jungut Batu beach o semplicemente Long beach

Si trova sulla costa nord e prende il nome dal villaggio più grande con il tempio principale Jungut Batu village.

Su questa lunga spiaggia si affacciano resort di lusso e strutture un pò datate dall’aspetto decadente. La spiaggia è di sabbia bianca ma è in pendenza dunque difficile da percorrere a piedi. Ma a ridosso dei locali c’e un camminamento che chiamarla passaggiata sul mare mi sembra un pò troppo, ma utile per esplorare il tratto sabbioso.

Per trovarla su google maps ho messo Lembongan resort beach club, una delle piu grosse strutture che si affacciano su questo tratto di spiaggia.

Seguite le indicazioni, parcheggiate il motorino e incamminatevi: le acque sono di colore turchese/acqua marina, il mare è abbastanza calmo e non risente del fenomeno delle basse maree. Il pomeriggio, dopo le 15 il mare diventa una tavola azzurra e per il tramonto se siete fortunati potrete vedere la maestosità del monte Agung che veglia su Bali.

Per trascorrere una giornata al mare, senza soggiornare in uno di questi costosi resort, scegliete un beach club (Lembongan beach resort, d’nusa resort & beach club o Equator beach club), consumando al bar un semplice drink o mangiando al ristorante potrete usufruite di sun bed, ombrellone, piscina, bagni e docce con acqua calda.

Long Beach

Long Beach

d’nusa resort & beach club

Mushroom bay

Questo tratto di spiaggia bianca lambisce le acque di questa baia trafficata da numerose imbarcazioni che sbarcano orde di  turisti giornalieri che visitano l’isola.  Nel pomeriggio a causa del fenomeno della bassa marea non è più possibile fare il bagno. Armatevi dunque o di scarpette di plastica o semplicemente di infradito ed esplorate il fondale emerso, suggestivo soprattutto all’ora del tramonto.

 

Lo sbarco in “Lembongan”

Mushroom Bay

Bassa marea Mushroom Bay

Degno di nota è il Restaurant & Grill Hai. È una costruzione di bamboo dall’architettura maestosa, elegante e ricercato anche nei piatti. Ricco menù con piatti squisiti. Hanno anche il forno a legna: la pizza dall’aspetto sottile è di grandi dimensioni. Bisogna assolutamente prenotare per cenare mentre se si vuole solo bere per l’aperitivo c’e la possibilità di prendere i cuscinoni e godersi il sunset dalla spiaggia.

I prezzi sono un pò altini ma ne vale la pena.

Tramonto a mushroom Bay dal Restaurant & Grill Hai.

Se volete sun bed e piscina  tutto a sinistra c’e il beach club La nusa. Ha piscina infinity pool direttamente con vista mare e i lettini formato famiglia  con ombrelloni. Quanto costa? Il prezzo del cocktail. Cioè se c’e posto e volete una birra potete usufruire di piscina, sdrai e ombrelloni! In una casetta vicino al bar c’e un punto info del Padi. Hanno la sede sulla strada principale peró hanno aperto questo secondo ufficio grazie alla collaborazione con La Nusa. Usano le loro barche e fanno 2 corsi:

1) soft: prevede nella prima giornata teoria e piscina, il giorno seguente immersione in mare. Ambientamento per prendere confidenza con l’attrezzatura. Subito dopo vera e propria immersione (battesimo del mare) costa 1,5 mln Rp

2) open water: corso da 4 gg 1)teoria/piscina , 2) teoria/piscina , 3) immersione/ immersione con esame 4) immersione. Costa 5mln Rp

Beach Club La Nusa

Beach Club La Nusa

Esplorare Nusa Ceningan

Superate il ponte giallo che collega Nusa Lembongan a Ceningan. In poco tempo vi potrete dirigere verso i punti panoramici di Jumping pointblue lagoon. Alla secret beach si accede attraverso un resort che offre lettini e piscina se si consuma al bar per 100.000 idr . (Non vale il viaggio)

Jumping point

Blue Lagoon

Secret Beach

Su Nusa Ceningan la vista delle acque basse turchesi dove si raccolgono le alghe è molto suggestiva. Vale il giro da Lembongan in giornata ma non per soggiornarci. Un posto carino dove sostare per qualche ora, magari per un pranzo leggero è il See breeze Ceningan

È un Caffe ristorante divertente e colorato costruito direttamente sul mare. Non c’e spiaggia ma si sviluppa su più livelli: sul piano strada c’e una terrazza con tavoli e divanetti. Scendendo le scale in pietra si trova da una parte una tettoia in stile boehmien con tavolini affacciati sul mare dall’altra un  piccolo spazio sabbioso punteggiato da ombrelloni in stile balinese con cuscinoni a terra per sdraio. L’atmosfera ricreata assomiglia alla plancia di legian. Questo locale ha fatto strada a innumerovoli altre attività: è una formula di cui non ci si stufa mai.

Interessante attrattiva per grandi e piccoli è l’ altalena che dondola in direzione mare quadretto indimenticabile per foto romantiche dato il cuore di legno sulla piattaforma. Sotto ancora 2 amache e l’accesso al mare che risulta essere l’unica cosa deludente del luogo. Il ristorante offre un abbondante menù: consiglio le bowl di frutta fresca con scaglie di cocco e granola. Servite in ciotole e con cucchiai di legno sono oltre che buone una vera opera d’arte.

Per concludere

L’economia di queste 2 isolette gira intorno, oltre al turismo, alle coltivazioni di alghe che vengono utilizzate, dopo la lavorazione, come addensanti in praticamente tutti i cibi confezionati. La carragenina è dunque impiegata come addensante nella produzione di gelati, formaggi e altri prodotti.

Quanto mangerete un gelato ricordatevi delle distese di coltivazioni di alghe a Nusa Lembongan e Ceningan!!!

Il mio consiglio: Vale la pena fare un giro a Lembongan. Soggiarnate 2 notti in uno delle tante strutture a Nord sulla spiaggia Jungut Batu beach.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *