,

Le spiagge al Sud di Bali

BALI SUD

Questo tour tra le spiagge (Pantai) più famose del Sud di Bali inizia da Echo beach, sotto il tempio di Tanah Lot per finire a Sanur. Sulla cartina il percorso è a forma di U e sono le spiagge che ho visitato in diversi viaggi. Per chi è amante del surf, dei break e della vita da mare indico questa zona di Bali. Scegliete la spiaggia che fa per voi, indossate il costume e rilassatevi sotto il caldo il sole dell’Indonesia.

1.Echo Beach

Si trova a soli 500 m dalla spiaggia di Canguu in direzione Nord. E’ uno dei luoghi per surfisti, turisti e locali più battuto. Il soprannome ha recentemente preso il posto del nome locale “Pantai Batu Mejan”, diventando sempre più popolare grazie ai fantastici paesaggi marini e tramonti sconfinati, oltre ad una serie di deliziosi caffè e locali e alla spettacolare spiaggia di sabbia nera. La scena è dominata dai surfisti più esperti ma anche da quelli alle prime armi, molte scuole punteggiano la spiaggia e al tramonto l’appuntamento fisso è in uno degli innumerevoli locali sulla spiaggia. Atmosfera rilassata, birra ghiacciata, panorami mozzafiato e deliziosi piatti a base di pesce vi attendono.

2. Pererenan e Seseh Beach

A Nord di Echo Beach ci sono due località ideali per le escursioni a cavallo, spesso con partenza dalla spiaggia al tramonto. Sebbene siano meta di numerosi surfisti, le acque di queste spiagge non sono ideali per il nuoto; sono connotate da forti maree e sottocorrenti. Se gli sport non fanno per voi provate Jalan Raya Seseh, è una bella passeggiata delimitata da distese di campi di riso dove si può godere di un po’ di frescura. Queste due spiagge seppur piacevolmente affollate, sono prive dalla ressa delle coste meridionali.

3. Canggu

Villaggio costiero in forte espansione che si trova in prossimità di Seminyak e Tanah Lot. La linea costiera di Canggu comprende diverse spiagge di sabbia nera, ideali per fare surf. Queste includono le spiagge di Berawa, che si estendono appena a nord della spiaggia Batubelig di Seminyak, Batu Bolong, Batu Mejan aka ‘Echo Beach’, Pererenan, Seseh e Mengening, appena a sud di Tanah Lot. La spiaggia di Canggu è inoltre caratterizza da campi di riso verdeggianti, che la rendono un’apprezzata zona residenziale.

4. Nelayan Beach

Spiaggia di sabbia nera pizzicata tra Batu Bolong e Berawa Beach. Qui si possono vedere all’opera i pescatori locali ed è un posto che offre un po’ di solitudine, in cui poter godere di tramonti tranquilli. Per i surfisti, meglio scegliere Batu Bolong o le spiagge adiacenti.

 

5. Berawa Beach

Vicina a Seminyak dal colore grigio/nero è caratterizza dalla più grande laguna lungo la costa. E’ anche una delle ultime fermate per gli avidi surfisti del Sud che sfuggono alla ressa. Qui le onde sono imponenti e le correnti troppo forti per nuotare, ma il fascino è assicurato.

6. Seminyak

E’ la spiaggia più alla moda di Bali, situata tra le località più lussuose dell’isola. Negozi alla moda, boutique, rinomati ristoranti e locali di intrattenimento come il Ku De Ta e il Potato Head Beach Club richiamano migliaia di turisti, ma allo stesso tempo questa spiaggia offre un’atmosfera più appartata rispetto a Kuta oppure a Legian. Tuttavia, dopo il tramonto una vivace vita notturna prende piede rendendo questo posto unico nel suo genere.

7. Legian

Insieme a Kuta è molto frequentata grazie alla sua florida vita sulla spiaggia e ai numerosi party organizzati dai tanti locali presenti. Una delle principali attrazioni di Legian, infatti, è la sua vita notturna stravagante. La spiaggia di sabbia bianca così amata sia dai locali che dagli stranieri regala indimenticabili passeggiate al tramonto. La famosa Doble Six Beach è uno scenario indimenticabile: un velo d’acqua sull’enorme spiaggia riflette i colori rossastri del cielo insieme alle nuvole bianche che punteggiano la scena. Vi sembrerà di camminare in una dimensione in cui le acque del cielo e della non sono state ancora separate. Inutile sottolineare che gli scatti della vostra macchina fotografica non avranno pace. Le notti di divertimento nei numerosi club accoglienti promettono “dolci” ricordi, come appunto indica il nome di Legian in Balinese, di una vacanza a Bali.

8. Kuta

E’ considerata la più famosa località balneare di Bali ed è a pochi minuti dall’aeroporto internazionale Ngurah Rai di Tuban. Le vicine località turistiche di Tuban, Legian e Seminyak si trovano a breve distanza da Kuta e sono raggiungibili a piedi. Originariamente era un semplice villaggio di pescatori, rustico e tranquillo ma il turismo di massa e la costruzione selvaggia fanno oggi di Kuta un testimone di una repentina trasformazione. La proliferazione di strutture alberghiere, ristoranti e negozi hanno portato inevitabilmente all’incremento di una vita frenetica dal sapore occidentale in cui tradizioni e cultura hindu non trovano più molto spazio. La spiaggia di Kuta, ogni anno, continua ad attirare migliaia di visitatori soprattutto in alta stagione cioè nei mesi di luglio e agosto, e sotto le festività di Natale e Capodanno. Molte attività si concentrano sulla spiaggia, i venditori ambulanti, ai margini della spiaggia, all’ombra di ombrellini colorati vendono birra e cocco e affittano per 50.000IDR ombrelloni e lettini un po’ sgualciti sponsor di Air Asia, dispersi un po’ a caso sulla grande spiaggia. La tintarella è assicurata e la noia scacciata dalle innumerevoli persone che passeggiano sulla spiaggia. Il tramonto è il momento TOP per le spiagge del Sud di Bali. Vi consiglio di essere già in spiaggia verso le 17 perché, a meno che il vostro hotel non sia sulla spiaggia o molto vicino, le strade sono completamente congestionate dal traffico. Rischiate di perdevi il tramonto bloccati in un taxi.

9. Jimbaran

Spiaggia famosa per l’omonima baia: offre piccole zone appartate, tranquillità e pace sono le parole chiave che connotano questa spiaggia. Jimbaran non solo è una spiaggia a 5 stelle grazie al lusso che trionfa tra gli alberghi (Four Seasons Resort e l’InterContinental Bali Resort & Spa), ma è la spiaggia dei ristoranti di pesce. Concedetevi un tavolo in riva al mare, i piedi nella sabbia e un tripudio di pesce per non troppi euro. Il ricordo non vi abbandonerà mai più.

10. Balangan Beach

E’ una delle più popolari e scenografiche spiagge di Bali, caratterizzata da un magnifico tratto di mezzo chilometro di sabbia dorata, delimitato da scogliere calcaree. Gli amanti delle onde provenienti da tutto il mondo non si fanno di certo scappare questo piccolo pezzo di paradiso. Dista solo un chilometro da Dreamland ed è perfetta anche per chi non pratica surf. Letti a baldacchino e ombrelloni sono comodi appostamenti per godere del panorama.

11. Dreamland

E’ una delle spiagge nascoste di Bali. E’ un tratto di sabbia bianca posta sotto le scogliere calcaree lungo la linea costiera della penisola meridionale di Bukit. La spiaggia ormai è diventata altamente accessibile a seguito dello sviluppo mega dei progetti Pecatu Graha e Pecatu Indah Resort che, alla fine del millennio scorso, ha trasformato il paesaggio. Qui il soggiorno è consigliato per chi ama i tramonti romantici.

12. Bingin Beach

Altra spiaggia nascosta è popolare per il surf. Arrivare al tratto di sabbia bianca richiede una passeggiata difficile su rocce sconnesse, ma la maggior parte delle persone concorda che vale la pena compiere questo sforzo. E’ altresì una location ideale per gli amanti della fotografia o semplicemente per chi è alla ricerca di un posto nel quale rilassarsi e ammirare esotici tramonti.

13. Padang Padang

Chiamata Pantai Labuan Sait, è uno dei luoghi di surf più famosi di Bali. E’ un semplice tratto di sabbia bianca posta sotto una rampa di scale che si snoda tra la roccia calcarea. Si attraversa in fila indiana una roccia cava per giungere ad acque blu e onde mozzafiato. Qui è il surf a far da padrone: migliaia di surfisti da tutto il mondo giungono qui per sbizzarrirsi e andare a caccia di onde, ma tutti i turisti sono i benvenuti, anche coloro che vogliono solo prendere il sole in spiaggia. Una curiosità: Padang Padang Beach è stata la location scelta per le riprese del film del 2010 “Mangia, prega, ama” con Julia Roberts. Vale la pena vederlo.

14. Suluban (Blue Point Beach)

E’ una delle località più uniche di Bali, nascosta da formazioni calcaree naturali e accessibile attraverso stretti passaggi nella roccia. Questa piccola spiaggia soprannominata Blue Point Beach è molto conosciuta e apprezzata tra i surfisti e tra chi ama fare lunghe passeggiate e andare a cavallo. Ci sono diverse aperture rocciose e piccole grotte che si possono esplorare e visitare: il momento migliore è durante la bassa marea, che rivela più spazi e sentieri sabbiosi accessibili, insieme a piscine naturali che possono rappresentare un’esperienza piacevole.

15. Nyang Nyang

Incontaminato tratto di costa di un chilometro e mezzo, raggiungibile dopo un lungo cammino. Per questo, la spiaggia di Nyang Nyang è tra le meno visitate di Bali ed è meta di escursionisti, surfisti e amanti di incantevoli scorci. Come anticipato, la fatica compiuta per raggiungere questa spiaggia viene ampiamente ripagata dalla sensazione fantastica di affondare i piedi nella sabbia e di gettarsi in mare nelle acque tranquille e cristalline. Per chi ama il campeggio, qui si possono fare indimenticabili falò sotto le stelle e trascorrere la notte in tenda.

16. Karma Beach

Il Karma Kandara beach club, è un resort esclusivo ubicato su questo tratto di spiaggia. E’ il principale punto di ristoro e di intrattenimento della zona e dalla piattaforma di bambù i turisti possono godere delle sfumature del cielo al tramonto, della spiaggia isolata e della laguna. L’esclusività del beach club, anche se i turisti sono i benvenuti, è ulteriormente supportata da un accesso unico per gli ospiti del resort, alla spiaggia tramite una funicolare privata.

17. Green Bowl Beach

E’ una delle spiagge più isolate di Bali, una piccola striscia costiera di 30 metri, con sabbia bianca, situata sotto una scogliera verdeggiante nel villaggio di Ungasan, a 15 chilometri da Kuta. La ripida discesa verso la spiaggia richiede uno spirito avventuroso, attirando solo nel weekend turisti preparati e navigatori. Tra le caratteristiche inimitabili della spiaggia di Green Bowl ci sono anche due grandi grotte di calcare che racchiudono piccoli santuari di roccia e che offrono anche ombra e riparo ai frequentatori della spiaggia ed ai surfisti. Il momento migliore per recarsi qui è durante la bassa marea, quando le calme acque cristalline consentono di fare snorkeling. Al contrario, durante l’alta marea, la maggior parte di questa piccola spiaggia viene inondata, talvolta anche fino al lembo della scogliera e nelle grotte. I surfisti sono solitamente responsabili dei soprannomi dati alle spiagge di Bali e in questo caso è riferito al colore e alla curvatura della scogliera che si affaccia sulla spiaggia stessa e forse anche alle macchie di alghe nelle sue acque limpide.

18. Pandawa Beach

Località splendida, situata sulla penisola meridionale di Bukit. Il tratto costiero si trova nei pressi del villaggio di Kutuh, ‘nascosto’ dietro grandi scogliere in pietra levigata, che rivelano ampie vedute sull’Oceano Indiano. La spiaggia di Pandawa era stata anche definita ‘spiaggia segreta’ ed è stata ufficialmente aperta nel 2012, con un rapido aumento di popolarità tra weekend e visitatori internazionali. Sabbia bianca, acqua blu e verde, ma non solo: questo posto è rinomato per le sue enormi scogliere, caratterizzate da strade tortuose e asfaltate che portano direttamente alla spiaggia. In giornate limpide, con venti deboli, la spiaggia di Pandawa è un ottimo posto per farsi una bella nuotata.

19. Gunung Payung Beach

Altrimenti conosciuta come come Pantai Gunung Payung, è una delle spiagge nascoste sulla costa meridionale di Bali, trovandosi in un ambiente remoto e tranquillo. La località prende il nome da un complesso omonimo di templi indù, Pura Dhang Kahyangan Gunung Payung, che si trova in alto, sulla scogliera che i visitatori possono incontrare prima di dirigersi verso la spiaggia. Arrivare a Gunung Payung Beach richiede un percorso di circa mezz’ora per il villaggio di Kutuh da Nusa Dua.

20. Nusa Dua

E’ stata progettata per essere una destinazione turistica “all-inclusive”. Il Centro per lo Sviluppo Turistico Indonesiano è un’enclave di hotel di lusso, dotata di un elegante complesso commerciale con servizi ben tenuti e con un lussuoso campo da golf a 18 buche, spiagge di sabbia dorata e molte altre attrazioni vicine. Il nome Nusa Dua deriva dalle due piccole isole poste sulla costa orientale. Anche se è la zona più sviluppata di Bali, ospita ancora molti templi, un museo e molte altre attrazioni da visitare. E’ un posto consigliato da tutte le agenzie turistiche per le coppie in viaggio di nozze e per tutta la famiglia.

21. Tanjung Benoa

Si trova a 15 chilometri dall’aeroporto internazionale, originariamente un villaggio di pescatori oggi è zona di alberghi e resort che offrono divertimenti e sport acquatici. La palude di mangrovie rimanente si trova ancora sul lato occidentale.

22. Sanur

Connotata da un’atmosfera rilassata è situata sul lato orientale dell’istmo dell’isola, è l’opposto di Kuta sia nelle caratteristiche che nelle sfumature. L’ex villaggio di pescatori mantiene la maggior parte del suo fascino e continua ad attirare turisti, soprattutto dall’Europa. Qui sono presenti alcuni tra i migliori alberghi di Bali, oltre ad un mix eclettico di ristoranti, negozi, bar e locali di intrattenimento moderni e trendy. Rinmata per la sua atmosfera rilassata, la spiaggia di Sanur mantiene la sua ricchezza artistica e culturale, rendendola una meta ideale per godersi il meglio delle due epoche, classica e contemporanea.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *