Con molto piacere pubblico un articolo di Gabriele, un follower di Bali Bagus incontrato a Ubud, che ci descrive la sua esperienza con un vero guaritore balinese. Un racconto "di pancia"che trasuda energia vibrante e spiritualità, parole appassionate per condividere insieme a tutti noi la forza che risiede nell'isola di Bali.
Ecco il suo racconto:

Cari amici di Bali Bagus,

oggi ho avuto il piacere immenso di essere accompagnato da un'amica a visitare uno sciamano locale che mi ha ricevuto e guarito con immenso amore e fede…

Il suo trattamento è stato molto fisico, prima mi ha fatto sdraiare su un letto di paglia e poi si è messo a pregare rivolto verso il suo tempio artigianale. Terminata la preghiera è venuto verso di me e ha cominciato a sondare la zona addominale per capire le tensioni o i nodi presenti e ha cominciato subito a scioglierli con grande precisione e forza. Successivamente è passato alle altre zone nervose come i gomiti, le caviglie, i piedi, la spina dorsale e così via…
Ha terminato con una benedizione, spruzzandomi dell'acqua (penso) con un fiore e poi mi ha fatto bere questa acqua chiedendomi di passarla anche sul viso e tra i capelli. 

È stato dolorosissimo, quasi 20 minuti di pura tortura, ma dopo mi sono sentito come nuovo. Ha usato una tecnica che non conoscevo e che non avevo mai sperimentato in altri paesi che ho visitato. E' stata una grande sorpresa, oltre che un'occasione per provare qualcosa di veramente unico e raro. 

Per quanto sapevo che Bali mi avrebbe dato tanto e che sarebbe stata un'avventura straordinaria, non avrei mai immaginato di vivere certe emozioni così forti. 
Sono giorni di costante gratitudine in cui ringrazio l'Universo per tutto quello che mi sta donando, qualcosa che veramente non ha prezzo e che non può essere comprato con nessun soldo al mondo, se non con l'apertura del cuore alla Vita, con nuovi occhi sempre più brillanti e una mente sempre più aperta … spalancata oserei dire!

Ho avuto la fortuna di incontrare persone incredibili e condividere storie bellissime, incredibili e, spesso, commoventi.

Vorrei avere uno specchio ogni secondo per guardarmi in faccia e vedere i micro cambiamenti che certe esperienze lasciano sulla mia pelle, indelebili. 

Ringrazio questa vita selvaggia che mi ha rapito e gli eventi che continuo ad affrontare con grande entusiasmo… perché quando succede qualcosa si può solo andare avanti, ascoltare il proprio respiro ed avere la conferma di essere ancora vivi, forse ancora un po' di più del secondo precedente. 

Bali è un posto incredibile e molto difficile da raccontare, posso solo suggerire a tutti di visitarlo senza troppi programmi o schemi mentali.

Atterrare a Bali significa entrare in una bolla di magia in cui tutto può succedere come per incanto, ma per far accadere certe coincidenze o situazione particolari bisogna indispensabilmente seguire l'onda e il proprio sesto senso … e io e Bali Bagus ne sappiamo qualcosa 😂

Un abbraccio a tutti i lettori di questa pagina stupenda e… buon viaggio 🌈🦄

Gabriele 

5 commenti
  1. Anna dice:

    Bellissima lettura Gabriele, ma ti chiedo nel rispetto di persone che soffrono o hanno malattie importanti di aggiungere il nome deel guaritore perché pare non si riesca a trovare dunque questo articolo ë una Fake news?

    Rispondi
    • Dani dice:

      Ciao Anna, sono Daniela di Bali Bagus. Premetto che la medicina tradizionale a Bali è presa molto seriamente e utilizzata al pari delle cure cliniche. I veri guaritori sono difficili da trovare e generalmente sono i locali che ti accompagnano e ti “presentano”. Ed è così che è successo nel caso di Gabriele: una persona col quale aveva stretto un legame l’ha accompagnato dal guaritore. Se trovi su internet contatti, siti, pubblicità di guaritori al 99% si tratta di trappole per turisti. Questo è il motivo per cui Gabriele non mi ha rivelato il nome del guaritore (forse non lo sa neanche) nè il luogo in cui l’ha incontrato.
      Ho incontrato Gabriele nel 2017 e sono rimasta affascinata dai suoi racconti quindi l’ho invitato a raccontarlo anche ai miei lettori. Io mi sono limitata a pubblicare la sua esperienza così come lui l’ha vissuta e scritta. Se sul tuo percorso incontrerai le persone giuste non avrai difficoltà a trovare chi ti possa aiutare.
      Non ho capito cosa c’entra la fake news… ma vabè.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *