, ,

Cosa fare di diverso a Ubud

In una delle vie più trafficate di Ubud, ossia quella che conduce dalla Monkey Forest all’Ubud Palace (in prossimità del campo da calcio, vicino al XL Shisha Lounge) sorge un centro culturale strepitoso: il Pondok Pekak library & learning center, la Biblioteca di Ubud.


È stata fondata da Laurie Billington, un’americana espatriata, che amava leggere e credeva che ogni città dovesse avere una libreria. Insieme a suo marito balinese Made Sumendra hanno costruito la libreria annessa al villaggio di famiglia in Ubud nel 1995 con la benedizione del nonno di Made, Pekak Mangku, figura conosciuta e rispettata nel villaggio.
Dal 1995 la libreria è cresciuta rapidamente diventando un vero centro culturale.

Inizialmente era frequentata da studenti ma poi successivamente è diventata un polo di attrazione per viaggiatori ed expat che amavano leggere e conoscere le tradizioni locali.
Il sogno di Laurie e Made era quello di introdurre un centro di lettura e conoscenza per i bambini balinesi che purtroppo, ancora oggi, non hanno accesso molto facilmente ai libri. Con l’aiuto di molti amici finalmente la libreria nel 2001 stabilì una sezione dedicata solo ai bambini. Oggi la collezione di libri presenti si aggira intorno ai 30.000 e il centro culturale offre corsi proprio per tutti, locali e non, adulti e bambini. Per la gente del posto sono previsti corsi di danze tradizionali e di gamelan, corsi di inglese, per gli expat corsi di indonesiano e per i turisti che sono a Ubud per pochi giorni, corsi privati di balinese dance, gamelan, pittura, intaglio di legno e frutta, preparazione di offerte.

Nel prezzo del workshop (100.000 Idr/1 h) è compreso anche un voucher per una bibita e un piatto, al caffè della libreria.

Io ho provato a cimentarmi nella preparazione delle offerte, con foglie di palma e fiori.  Sono stata guidata da una paziente donna balinese. Guarda il video . 

Nel pomeriggio, rilassandomi tra i libri e sorseggiando un caffè Kopi Luwak ho trovato questo:

Nel post di Facebook del 9/08/17 scrivevo così

Oggi ho fatto una scoperta pazzesca‼‼‼
〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰
Vi ricordate Ketut Liyer, di Mangia Prega Ama?Bene, oggi in una…

Pubblicato da Bali Bagus su mercoledì 9 agosto 2017

Se la vostra visita ad Ubud non è serrata, se volete concedervi qualche ora tra libri e corsi di cultura balinese questo posto è un gioiello nel cuore di Ubud. Sulla bacheca inoltre molte informazioni su affitti e corsi di altro genere.

Questa è un’esperienza unica, alternativa ai soliti tour.

Curiosità

Cosa vuol dire Pondok Pekak?
Significa piccola casa sulle risaie. In onore del capostipite che fondó la prima piccola casa del villaggio, pondok, insieme al nonno di Made, Pekak, la libreria venne chiamata Pondok Pekak.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *